martedì, Giugno 18, 2024
NEWSSERIE B

SERIE B, PLAY OUT: LA RIMADESIO SOFFRE MA FA SUA ANCHE GARA 2

Una Rimadesio a tratti imprecisa soffre come non mai contro una combattiva Salerno, ma ancora una volta ha la meglio per 72-64 portandosi sul 2-0 nella serie. Una gara dall’andamento molto ondivago che i ragazzi di Gallazzi hanno dovuto vincere in pratica due volte, visto che dopo la partenza sprint (20-4 al 5′) l’Aurora perde la via del canestro per 20′ abbondanti e scivola sul 30-40 di metà terza frazione. Le giocate nel pitturato di Giarelli, i punti di Sodero e le triple di Fumagalli la risolvono nel quarto finale, facendo tirare un sospiro di sollievo al pubblico del PalaDesio, ma soprattutto andando ora a Salerno in una posizione di buon vantaggio.

Come detto la Rimadesio approccia in maniera perfetta la partita, con la giusta cattiveria agonistica ed intensità. Dopo il 5-4 iniziale Desio con un parzialone di 15-0 propiziato da Mazzoleni e Caglio, sembra spazzare via gli avversari, con la partita che sul 20-4 del 5′ sembra già ampiamente indirizzata. Ma da qui in avanti senza nemmeno accorgersene inizia un’altra gara. Desio segna un solo punto nei restanti 5′, ma gli ospiti non ne approfittano più di tanto trovando solo un paio di canestri di Kekovic per il 21-9 del 10′. Anche la pausa non rivitalizza i bluarancio che giocano un secondo quarto pessimo dal punto di vista offensivo, con la palla che non entra mai dalla lunga distanza (ad un certo punto la percentuale da 3 punti arriverà a 2/22), soffrendo contro la zona di coach Amato che durante il primo quarto ha perso anche Matrone per una lussazione alla spalla. Due triple in rapida successione di Spinelli riportano sotto la Virtus sul 21-17. Una canestro più fallo di Sodero sembra ridare inerzia a Desio (24-17) ma è solo un’illusione perchè Salerno risponde con le triple di Spizzichini e Cucco e trova il primo vantaggio di serata sul 24-25 del 17′. L’Aurora non trova più il canestro dal campo mentre Spinelli punisce ancora da dietro l’arco, con Acunzo che nel pitturato fissa il 26-31 della pausa lunga.

Al rientro in campo la musica non cambia. Dopo il 28-31 siglato da Sodero, è una tripla di Agostini a ridare verve alla Virtus che allunga addirittura in doppia cifra sul 30-40 del 25′ grazie alle iniziative di Acunzo ed Agostini. Desio è in grossa difficoltà ma in suo soccorso arriva Garelli che si prende sulle spalle la squadra ed inizia ad attaccare l’area, mettendo a referto sei punti filati. E’ la scossa che rivitalizza i brianzoli. Sodero manda a bersaglio la bomba del 39-42 e, dopo un canestro di Kekovic, Mazzoleni lo imita da dietro l’arco per il 42-44 che diventa 42-46 al 30′ dopo una gita in lunetta di Acunzo. L’inerzia è tutta per la Rimadesio. Giarelli apre il quarto finale con un appoggio al vetro e Valsecchi firma il soprasso con la tripla del 47-46. Salerno però non ci sta. Fraga risponde con la stessa moneta e rimette avanti i campani, prima sul 47-50 e poi, dopo il pareggio di Sodero a quota 51, sul 51-54 con un’altra tripla. I punti di Mazzoleni e Giarelli valgono l’ennesimo sorpasso sul 55-54 del 35′, poi si va avanti sul filo dell’equilibrio con gli ospiti che rimettono la testa avanti sul 57-58 dopo un viaggio in lunetta di Kekovic con poco meno di 4′ da giocare. Sembra tutto apparecchiato per un finale in volata, ma Fumagalli ha altre idee e con tre triple consecutive spacca la partita sul 66-58 con ancora 140″ da giocare. Acunzo in lunetta accorcia sul 66-60 con 1’37” sul cronometro della partita, ma sul fallo sistematico la Rimadesio è algida e fa percorso netto in lunetta con Giarelli, Sodero e Fumagalli, chiudendo sul 72-64 e portando a casa una vittoria fondamentale che vale il 2-0 nella serie.

Venerdì si vola a Salerno per Gara 3 che andrà in scena alle ore 20.30 al Palasport di Pellezzano (SA). La Rimadesio vincendo chiuderebbe la serie e festeggerebbe la salvezza. In caso di sconfitta domenica alle 18 si torna in campo per Gara 4.

Rimadesio – Virtus Arechi Salerno 72-64 (20-4, 5-22, 16-15, 30-18)

Desio: Klanskis, Caglio 7, Valsecchi 3, Tornari, Raffaldi ne, Fumagalli 12, Giarelli 14, Mazzoleni 13, Maspero 4, Elli ne, Sodero 19, Baldini. All. Gallazzi

Salerno: Mazzarella ne, Agostini 5, Acunzo 13, Cucco 3, Spizzichini 6, Kekovic 14, Matrone, Fraga 9, Spinelli 9, Capocotta 5. All. Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *