giovedì, Aprile 18, 2024
NEWSSERIE B

SERIE B: LA RIMADESIO CEDE DOPO UN SUPPLEMENTARE AD OMEGNA

Una Rimadesio in emergenza (out Klanskis e Baldini) perde per 88-86 contro Omegna dopo un supplementare e segna il suo destino con la ormai certezza di dover giocare i play out per raggiungere la salvezza. Una gara che i ragazzi di Gallazzi hanno interpretato a tratti in maniera più che positiva, che purtroppo nelle fasi decisive della gara è stata costellata di errori, con le corte rotazioni che forse hanno fatto perdere lucidità ai bluarancio. Le percentuali in lunetta (15/24) e la scarsa vena realizzativa da dietro l’arco (5/21) condannano così una Rimadesio che pur perdendo la lotta a rimbalzo, aveva ben contenuto lo spauracchio Balanzoni, pagando però dazio con la serata di grazia dalla line dei tre punti dei padroni di casa che chiudono con un pazzesco 15/31.

La partita viaggia fin da subito sul filo dell’equilibrio. Dopo la tripla di Caglio che impatta a quota 9, Sodero in lunetta firma il sorpasso, con Desio che allunga sull’11-16 dopo un gioco da tre punti di Mazzoleni. Hadzic da dietro l’arco riporta sotto i suoi, ma al 10′ l’Aurora guida 20-23 dopo una tripla di Maspero. Ancora Hadzic con la bomba fissa la parità a quota 23, con Fazioli che lo imita per il 27-25. Desio rimane a contatto nonostante un’altra tripla di Solaroli (30-27), ma il terzo fallo di Giarelli complica i piani di una Rimadesio già corta che deve fare i conti con un avversario che in attacco trova sempre il fondo della retina. Altra tripla di Fazioli per il 41-35. Un positivo Caglio risponde da dietro l’arco e Maspero impatta a quota 44, prima dell’ennesima bomba di Fazioli che manda le squadre alla pausa lunga sul 47-44.

In apertura di terzo quarto il copione è sempre lo stesso. Tripla di Picarelli per il 52-46, ma la Rimadesio non si scompone e con Sodero, Fumagalli e Caglio confeziona l’11-0 che ribalta tutto sul 52-57. Ci pensa Hadzic con due dardi in rapida successione a riportare sotto i suoi e quando Baldassarre punisce da 3, Omegna è di nuovo avanti sul 61-59 che diventa 65-63 al 30′. La posta in palio è altissima e nel quarto finale le squadre per stanchezza e tensione segnano con il contagocce nei primi 5′ minuti, con Desio che spreca più di un’occasione per mettere la testa avanti. Nonostante questo Sodero sorpassa sul 67-68 del 35′, ma in soccorso della Fulgor arriva come sempre il tiro dalla lunga distanza con Baldassarre che dice 70-68. Si prosegue in equilibrio fino alle battute finali. Giarelli accorcia sul 77-76, poi Fumagalli converte a canestro la rubata del sorpasso subendo pure il fallo. Ma il libero non va a bersaglio e si rimane sul 77-78 con ancora 47″ sul cronometro della partita. Omegna attacca in maniera confusa ma la palla finisce in qualche modo in mano all’ex Torgano, che fino al quel momento non si è praticamente mai visto e tira 1/9 dal campo. Il classe ’91 si inventa la tripla del nuovo vantaggio sull’80-78, con Sodero che in uscita dal time out impatta in penetrazione a quota 80 lasciando ancora 10″ da giocare, ma la tripla di Kosic non trova il fondo della retina rimandando tutto al supplementare.

Fumagalli dà l’ultimo vantaggio di serata ai suoi sull’80-82. Balanzoni dal cuore dell’area pareggia e Kosic con la tripla firma il nuovo sorpasso (85-82). L’Aurora però non molla e rimane in scia, con Caglio che realizza il canestro dell’87-86 con 90″ da giocare. Dopo una buona difesa Fumagalli e Caglio partono in contropiede due contro uno ma incredibilmente sbagliano per ben due volte l’appoggio al vetro del sorpasso. E’ l’episodio che indirizza la partita. Balanzoni sbaglia ma prende il rimbalzo offensivo subendo fallo. In lunetta fa 1/2 (88-86) lasciando 16″ alla Rimadesio. La tripla di Sodero sbatte sul ferro con i padroni di casa che possono festeggiare per 88-86.

La sconfitta contro Omegna, diretta concorrente in classifica, mette 3 partite tra l’Aurora e la salvezza diretta a sole 5 giornate dal termine della stagione regolare. Per evitare i play out servirebbe un vero e proprio miracolo sportivo. Si torna subito in campo mercoledì al PalaDesio nel turno infrasettimanale contro Crema. Palla a due alle ore 21.

Paffoni Omegna – Rimadesio 88-86 dts (20-23, 27-21, 18-19, 15-17, 8-6)

Omegna: Trebeschi ne, Maulini ne, Jokovic ne, Hadzic 13, Torgano 5, Baldassarre 14, Fazioli 9, Balanzoni 10, Solaroli 11, Coltro, Kosic 17, Picarelli 9. All. Eliantonio

Desio: Caglio 16, Valsecchi 4, Tornari 1, Fumagalli 8, Giarelli 6, Mazzoleni 14, Maspero 12, Elli 2, Sodero 23, Baldini ne. All. Gallazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *