giovedì, Aprile 18, 2024
NEWSSERIE B

SERIE B: NETTO STOP PER LA RIMADESIO A MONFALCONE

Una brutta Rimadesio cade a Monfalcone per 92-84 dopo una partita mal approcciata e giocata senza la giusta energia ed atteggiamento. I ragazzi di Gallazzi vengono nettamente superati nel pitturato dai padroni di casa, dove Medizza sembra immarcabile, con Monfalcone che surclassa a rimabalzo per 48-36 i bluarancio che concedono ben 15 rimbalzi offensivi. Ma è l’intera fase difensiva a destare preoccupazione, con l’Aurora che fa un deciso passo indietro rispetto alle ultime uscite, sprecando anche una ghiotta occasione per prendere vantaggio sulle inseguitrici in classifica.

Che non sarà una serata semplice lo si capisce sin dalla palla a due. Un primo quarto dal film dell’orrore quello giocato dai brianzoli che giocano la partita che vuole la Falconstar, senza riuscire mai ad aumentare il ritmo e non adeguandosi al metro arbitrale (31 falli di squadra per Desio a fine gara). Ma se nella metà campo offensiva Molteni, Maspero e Mazzoleni trovano con continuità la via del canestro, difensivamente la Rimadesio subisce punti ad ogni azione, non riuscendo ad arginare Medizza in area e venendo punita da fuori da un Bacchin chirurgico (32 punti 7/11 da 2 e 2/3 da 3) a cui Desio non riesce mai a prendere le misure. Al 10′ guidano i friulano 30-27. Ad inizio seconda frazione sembra cambiare la musica con Lovato che impatta la gara con un gioco da tre punti e Caglio che sorpassa in lunetta. Un parziale di 0-9 ispirato da Maspero e Lovato spinge la Rimadesio sul 34-40 del 15′. Il solito Bacchin chiude il break (36-40) con Rezzano che grazie a due bombe in fila riporta in vantaggio i suoi. Maspero e Tornari però rispondono con la stessa moneta ed alla pausa lunga Desio comanda 46-49.

Al rientro sul parquet ci si aspetta una Rimadesio diversa, più aggressiva e determinata, ma la musica purtroppo non cambia. I padroni di casa aprono il quarto con un 7-0 firmato da Prandin e Bacchin che hanno vita facile contro la statica difesa aurorina, riallungando sul 53-49. Mazzoleni e Giarelli ricuciono (53-54) e tutto il quarto va avanti sul filo dell’equilibrio con le squadre che si sorpassano a vicenda fino al tiro dalla media di Giarelli che tiene avanti la Rimadesio sul 65-67 del 30′. In apertura di quarto finale l’Aurora sembra mettere le mani sulla partita. Mazzoleni con due penetrazioni al ferro e la tripla di Tornari sembrano indirizzare la partita sul 67-74 del 33′. Bacchin in lunetta blocca i suoi e sul ribaltamento di fronte Mazzoleni e Giarelli perdono palla non chiudendo un contropiede 2 contro 1 che di fatto da il là al 12-0 Falconstar che ribalta la partita come un calzino. Sono due triple di Mazic a spaccare la gara sul 79-74 di metà frazione. Ci sarebbe tempo per recuperare ma l’Aurora ha subito il colpo e non ha la forza mentale per rimettersi in carreggiata, attaccando in maniera frenetica e senza lucidità. La tripla di Bacchin per l’82-75 mette fine alle velleità desiane. Il finale è 92-84.

La Rimadesio complice la sconfitta di Bernareggio ed il rinvio della gara di Virtus Padova contro Vicenza al 3 maggio, mantiene la quarta piazza solitaria con due lunghezze di vantaggio sulle inseguitrici. Diventa ora di vitale importanza in ottica quarto posto la sfida interna di sabato 15 aprile contro Capo d’Orlando. Palla a due al PalaMoretto alle ore 20.30. La Rimadesio non può permettersi ulteriori passi falsi.

Falconstar Monfalcone – Rimadesio 92-84 (30-27, 46-49, 65-67)

Monfalcone: Coronica 5, Mazic 11, Bacchin 32, Maiola ne, Soncin ne, Paiano ne, Cestaro, Prandin 9, Arrighini, Bellato 3, Medizza 14, Rezzano 18. All. Praticò

Desio: Lovato 15, Caglio 1, Tornari 7, Fioravanti, Fumagalli 2, Giarelli 10, Molteni 10, Mazzoleni 16, Maspero 23, Basso. All. Gallazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *