sabato, Luglio 20, 2024
NEWSSERIE B

SERIE B: CREMA PASSA AL PALADESIO

Una brutta Rimadesio, svogliata e confusionaria, cede al PalaDesio per 63-75 contro Crema dopo una partita di rincorsa, compromessa con uno sconcertante primo quarto chiuso sotto di 16 lunghezze. Una prestazione deludente che mette a nudo tutti i limiti di una squadra che durante la stagione ha fatto fatica a trovare continuità di rendimento, con pause a volte inconcepibili e che una formazione che deve puntare alla salvezza non si può permettere, soprattutto in sfide come quelle di ieri sera che andrebbero affrontate con tutt’altra voglia ed atteggiamento.

L’inizio gara illude i bluarancio che con Sodero e la schiacciata in campo aperto di Caglio partono 4-0. Ma è un fuoco di paglia perchè da qui in avanti in campo ci sono solo gli ospiti. Stepanovic (che chiuderà a 29 punti e 9 rimbalzi) con due triple sblocca i suoi e, quando anche Naoni punisce da dietro l’arco, il tabellone dice 4-13, con il parziale di Crema che viene fermato da Mazzoleni. Desio fatica nel pitturato, Stepanovic e Furin riallungano sul 6-17, ma l’Aurora in qualche modo prova a tenersi in linea di galleggiamento sul 10-17 dopo un tiro dalla media di Maspero. La partita la spacca Ianuale con tre triple in rapida successione che valgono il 12-28 della prima sirena. In apertura di secondo quarto Nicoli fissa il massimo vantaggio di serata sul 12-31. Crema, dopo un primo quarto da 6/10 dalla lunga distanza, cala con le percentuali al tiro ed i brianzoli provano ad approfittarne cercando di dare un senso alla serata. La tripla di Fumagalli vale il 25-38 di metà frazione, poi nei 5′ minuti che portano all’intervallo l’attacco cremasco si inceppa mentre Sodero, Fumagalli e Valsecchi trovano con continuità il fondo della retina per il 35-42 della pausa lunga.

Al rientro sul parquet un dardo di Baldini riapre tutto sul 38-42. La Rimadesio sembra avere inerzia, con gli ospiti che faticano a muovere il punteggio. Fumagalli in penetrazione sbaglia l’appoggio del possibile -2, è la nuova svolta della partita perchè Crema trova coraggio dal pericolo scampato e con Tsetserukou e Naoni riallunga sul 40-48. Giarelli sblocca Desio ma ormai gli ospiti hanno ripreso in mano le redini della partita. Un gioca da tre punti di Carta e l’ennesima tripla di serata di Stepanovic ridanno la doppia cifra di vantaggio alla squadra di Baldiraghi (42-55) con l’Aurora che nonostante tutto chiude meglio il quarto grazie a Sodero e Klanskis che fissano il 47-55 del 30′. Ma nel periodo finale Desio non segna dal campo per 4′ e gli ospiti ne approfittano per mettere in ghiaccio la partita con i canestri di Stepanovic. Il finale è 63-75.

La corsa alla salvezza diretta è ormai compromessa, con le rivali che seguono in classifica che accorciano sulla Rimadesio. Occorre sin da subito un cambio di passo, a partire dalla difficile trasferta di Sant’Antimo di sabato con palla a due alle ore 20.30.

Rimadesio – Pall. Crema 63-75 (12-28, 23-14, 12-13, 16-20)

Desio: Klanskis 4, Caglio 2, Valsecchi 8, Tornari, Raffaldi, Fumagalli 9, Giarelli 4, Mazzoleni 4, Maspero 6, Elli 3, Sodero 11; Baldini 12. All. Gallazzi

Crema: Oboe 5, Naoni 8, Carta 5, Nicoli 1, Ballati, Furin 4, Stepanovic 29, Tsetserukou 10, Ianuale 11, Ziviani 2. All. Baldiraghi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *