mercoledì, Febbraio 28, 2024
NEWSSERIE B

SERIE B: RIMADESIO SCONFITTA A PIACENZA

Quarto stop consecutivo per la Rimadesio che anche a Piacenza offre una prestazione sottotono cedendo nettamente per 77-59. Ci si aspettava tutt’altra prestazione nello scontro diretto in terra emiliana, a maggior ragione dopo la partita contro Legnano, ed invece la formazione di Gallazzi ha fatto vedere tutti i limiti che stanno caratterizzando questa fase della stagione. I bluarancio segnano con il contagocce, mentre difensivamente sono troppo morbidi, subendo nel pitturato la fisicità dei padroni di casa che dominano con Rasio e Manenti. Dopo un brutto primo tempo, chiuso sul -14, la reazione nel terzo parziale riapre tutto sul 44-41, ma è troppo poco per salvare la prestazione perchè nel concitato finale di terzo quarto (espulsi Gallazzi e Maspero da una parte, Mastroianni ed un dirigente dall’altra) Piacenza riprende il comando delle operazioni, dilagando nel quarto finale contro un’Aurora che non sa reagire.

La tripla iniziale di Fumagalli regala l’unico vantaggio di serata a Desio (0-3). Piacenza inizia ad eseguire. Rasio nel pitturato e Mastroianni da dietro l’arco dicono 9-3, con Desio che rimane a contatto fino al 13-10 dopo un gioco da tre punti di Baldini ed un appoggio al vetro di Mazzoleni. Ancora Rasio con 7 punti filati lancia la fuga dei padroni di casa, mentre Maglietti chiude il quarto con due canestri fissando il 24-14. In apertura di secondo parziale una sola squadra in campo. Ancora Rasio apre la frazione dalla media e, quando El Agbani punisce dalla linea dei 3 punti, Piacenza ha quasi doppiato la Rimadesio sul 31-16. Manenti, Bertocco e Soviero firmano il massimo vantaggio di serata sul 37-18, poi Baldini con sei punti in fila apre il parziale ospite di 0-10 chiuso dal canestro più fallo di Giarelli per il 37-28. Nel finale di quarto però la Bakery non si scompone ed anzi scappa sul 42-28 dopo la tripla di Maglietti che chiude la frazione.

Al rientro dagli spogliatoi è un’altra Aurora. I bluarancio alzano l’intensità difensiva ed attaccano con più convinzione ed i risultati si vedono subito. Sodero con 5 punti, Giarelli nel traffico e Baldini dalla media fissano il 44-37 del 25′. Un gioco da 4 punti di un positivo Caglio rimette Desio in scia sul 44-41, ma una distrazione difensiva sul rimbalzo offensivo di Mastroianni costa un gioco da tre punti, con Maglietti che manda a bersaglio la tripla del 50-43. Ancora Sodero in lunetta riporta sotto Desio (50-47) ma nel finale di quarto dove, come detto in precedenza, piovo falli tecnici ed espulsioni, Piacenza ne esce meglio trovando punti da Soviero e Rasio dalla linea della carità per il 55-48. La Rimadesio sembra aver perso inerzia, ed è proprio così. Maglietti da dietro l’arco apre il quarto finale regalando la doppia cifra di vantaggio ai suoi (58-48), Baldini prova a tenere lì i suoi con il canestro del 60-52, ma è l’ultima illusione. Rasio e Manenti fanno quello che vogliono nel pitturato allungando sul 72-54 che manda i titoli di coda prima del 77-59 finale.

Ora si fa dura, la classifica piange con la Rimadesio che rimane inchiodata al quart’ultimo posto e deve guardarsi le spalle dal ritorno di Rieti, ora a sole due lunghezze, mentre davanti il gruppo inizia ad allontanarsi.

Si torna in campo mercoledì 14 febbraio alle 20.30 ad Avellino, forse il peggior avversario da affrontare in questo momento visto che è una delle formazioni più in forma del campionato cavalcando una striscia aperta di quattro vittorie consecutive. Servirà un’impresa sportiva per portare a casa il referto rosa.

Bakery Piacenza – Del Fes Avellino 77-59 (24-14, 18-14, 13-20, 22-11)

Piacenza: Rasio 23, Mastroianni 8, Maglietti 15, Soviero 10, Ringressi, Molinari, Civetta, Alberici, Bertocco 3, Criconia 5, Manenti 10, El Agbani 3. All. Salvemini

Desio: Klanskis 2, Valsecchi 2, Tornari, Fumagalli 5, Giarelli 8, Mazzoleni 5, Maspero 6, Elli, Sodero 10, Baldini 17. All. Gallazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *