giovedì, Maggio 23, 2024
NEWSSERIE B

SERIE B: LA RIMADESIO AL PALAMORETTO CONTRO BERGAMO

Dopo l’importante successo di Vicenza la Rimadesio riceve sabato la visita di Bergamo Basket nell’ultima sfida interna della stagione regolare. Gli orobici dopo un campionato difficoltoso dovuto in parte anche ai numerosi infortuni, attraversano un ottimo periodo di forma cavalcando una striscia aperta di tre vittorie consecutive. La gara è di fondamentale importanza per i bluarancio nella corsa al quarto posto.

Bergamo Basket nasce nel 2014 raccogliendo l’eredità ed i diritti sportivi della Virtus Bergamo Terno in serie C. Dopo la promozione in serie B, nell’estate del 2017 l’esclusione di Caserta dai campionati nazionali FIP permette agli orobici di essere ripescati in serie A2, categoria giocata fino alla retrocessione dell’estate 2021. Nonostante la scorsa annata i gialloneri siano stati sconfitti solo in semifinale play-off dalla poi promossa Cividale, la società ha ridimensionato di molto il progetto, allestendo una squadra per lo più formata da giovani di scuola Blu Orobica con tre senior importanti. A gennaio a seguito dell’interruzione del rapporto con Blu Orobica, Bergamo ha inserito tre innesti: Edoardo Roveda, play classe ’98 in uscita da Pavia con esperienze a Legnano, Sangiorgiese e Reggio Calabria; Andrea Caridi, centro classe ’98 di scuola Ferrara arrivato dalla C Gold di Siena e Dario Masciarelli, guardia classe ’98 arrivato da Palermo da 14.4 punti e 5.2 rimbalzi di media. In panchina in estate è arrivato Gabriele Ghirelli, coach desiano classe ‘85 che non ha bisogno di presentazioni vista la lunga militanza in Aurora, prima da giocatore e poi da allenatore fino alla scorsa estate. Il miglior marcatore dei bergamaschi è Guglielmo Sodero, classe ’93 confermato dalla passata stagione. Il piemontese con esperienze a Crocetta, Biella , Cus Torino, Cefalù, Borgosesia, San Severo, Piombino e Chieti produce 16.2 punti, 3.1 rimbalzi e 2.5 assist a partita. Ala di assoluta affidabilità ed esperienza è invece il classe ’87 trapanese Salvatore Genovese che la scorsa annata ha giocato tra Cesena e Crema. Dopo aver chiuso il suo percorso giovanile a Varese con cui vince la Legadue, ha girovagato per lo stivale dove ha vestito le casacche tra le altre di Messina, Fortitudo Bologna, Cremona, Rieti, Reggio Calabria, Udine, Treviglio e Firenze. In stagione viaggia a 14.6 punti e 4.1 rimbalzi di media. Play/guardia di esperienza è anche Alexander Simoncelli, classe ’86 confermato dopo essere arrivato a Bergamo lo scorso febbraio. Prodotto del settore giovanile Assigeco, ha vestito le maglie di Tortona, Omegna, Urania Milano, Rimini e Pavia e va a referto con 12.4 punti, 3 rimbalzi e 5.5 assist a partita. Cabina di regia affidata al play di sicuro avvenire classe ’03 Nicolò Isotta, uscito dal settore giovanile di Blu orobica che realizza 11.4 punti e raccoglie 6.6 rimbalzi a gara. Nel pitturato la voce grossa la fa Luca Manenti, classe ’02 di 203 di scuola Blu Orobica con esperienze a Treviglio. Per lui 7.5 punti e 5.1 rimbalzi di media. Le rotazioni sono chiuse da: Matteo Cagliani (G/A – ’03 – 5.3 punti e 3.4 rimbalzi), Riccardo Rota (A – ’03 – 5.2 punti e 4.4 rimbalzi), Carlo Cane (C – ’04 – 4.1 punti e 3.8 rimbalzi), Mattia Mora (P – ’04) e Matteo Morelli (A – ’05).

Nella gara di andata Desio si impose con un netto 66-93 frutto del 14-0 iniziale aurorino che indirizzò la partita sul 28-58 di metà gara. Protagonisti Fumagalli (17 punti, 7 rimbalzi e 6 assist) e Mazzoleni (15 punti, 8 rimbalzi e 4 assist) ma ben 5 uomini andarono in doppia cifra. A Bergamo non bastarono i 14 punti di Genovese. Per la gara di sabato Gallazzi dovrà fare a meno di Fumagalli che ha chiuso la sua stagione.

Palla a due alle ore 20.30 di sabato presso il PalaMoretto di Desio. Arbitreranno l’incontro i signori Marino Caldarola di Ruvo di Puglia (BA) e Angelo Iaia di Brindisi. Biglietti disponibili in cassa il giorno dell’evento, si consiglia la prenotazione all’indirizzo mail biglietti_aurora@virgilio.it. La partita sarà trasmessa in diretta su LNP Pass.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *